NederlandsEnglishDeutschItalianoРусский
NederlandsEnglishDeutschItalianoРусский

Ai Piani di Ragnolo per camminare sulla neve: un semplice trekking adatto a tutti, circondati dalla magia dei Sibillini innevati.

Quando a dicembre arriva la prima neve nelle Marche, le vette dei Sibillini mutano il loro colore: al posto di quel verde rasserenante, assumono un bianco magico e luminoso. E questa meraviglia è visibile persino dalla costa adriatica. Nasce il desiderio di trovarsi nel bel mezzo di quelle vette innevate, di camminare su quella soffice neve, presente in quel grande spazio silenzioso. Vi consigliamo un trekking molto semplice, adatto anche a chi non è allenato, per vivere questa emozione tipica dell’inverno nelle Marche. Ci troviamo ai Piani di Ragnolo, zona a poca distanza dalla famosa Sarnano, borgo medievale in provincia di Macerata circondato dalle montagne. Piani di Ragnolo è sostanzialmente un piccolo altipiano dove è possibile camminare, tramite un percorso ad anello, ed ammirare le principali vette dei Sibillini intorno. Tanti sono i panorami che puoi ammirare verso la costa, addirittura potrai scorgere il mare Adriatico nelle giornate più nitide.

Caratteristiche dell'escursione

Come arrivare ai Piani di Ragnolo

Arrivare a Sarnano, dove è possibile fare colazione ed acquistare panini visto la presenza di numerosi bar e ristori. Da Sarnano si prende proprio dalla piazzetta centrale, la strada che sale in direzione Sassotetto, conosciuta meta sciistica delle Marche. Quindi in 15 minuti di auto, superato Sassotetto, si arriva al Valico della Maddalena dove si può parcheggiare. Da qui si sale sulla parete opposta agli impianti di risalita sciistici. Noterete il cartello che indica la direzione ‘’Piani di Ragnolo’’, e potrete incamminarvi per una breve e non difficoltosa salita.

L’anello dei Piani di Ragnolo

Sarete colpiti, appena arrivati, dalla bellezza di questo posto: un immenso spazio bianco caratterizzato da dune e picchi innevati. Nelle giornate di sole potrete notare come questo bianco luccichi! E se non c’è nebbia e foschia, lo sguardo arriva lontano sino al mare, sino a borghi delle Marche in lontananza che ben si distinguono. Salendo per il percorso segnalato, si arriva dopo circa mezzora sino a Pizzo Meta, una piccola montagna dalla curiosa forma arrotondata. 

Sulla cima è presente una croce, e vi è la possibilità di godere di un altro fantastico panorama, che addirittura potrebbe arrivare fino alla costa dalmata, in condizioni meteo eccezionali. Dall’alto di questa piccola cima potrete notare anche le varie attività ludiche sulla neve che si praticano nella zona: dallo slittino al bob, dallo snowboard allo sci.  Noterete sotto di voi anche una bella pista per lo sci da fondo. E’ proprio affiancando la strada battuta per lo sci da fondo che potrete proseguire per questo semplice anello. Toccherete altre piccole punte innevate, dove poter scorgere panorami su importanti vette dei Sibillini, e potrete notare anche la presenza di un piccolo bosco, che interrompe il continuo spazio aperto di questo altipiano.  

Da visitare nei paraggi

Sarnano

Sarnano sorge in un’incantevole valle ai piedi dei Monti Sibillini, nella provincia di Macerata. Immersa nei verdi boschi circostanti è attraversata da numerosi sentieri che è possibile percorrere a piedi, a cavallo o in montain bike.

Bolognola

Bolognola è il borgo più alto delle Marche lo trovate nel cuore del Parco nazionale dei Monti Sibillini. Oltre ad esser quello più alto è anche uno dei più piccoli, per territorio e per numero di abitanti.

Prodotti tipici della zona

Il ciauscolo

Originario nelle zone sud della nostra Regione, lo trovate in particolar modo su tutte le tavole della provincia di Macerata, Ascoli, Fermo ed anche Ancona. Stiamo naturalmente parlando dello speciale insaccato di origine contadina.

Il Verdicchio di Matelica

Il Verdicchio di Matelica DOC, si produce nell’Alta Vallesina, in vallata di oltre 300 ettari che si estende da Nord a Sud

A cura di Vito Rocchi

a cura di vito rocchi