Anello di Cagnano | Marche travelling

Anello di Cagnano

L’Anelli di Cagnano è uno degli affascianti percorsi delle Antiche Vie Mulattiere di Acqusanta Terme, una rete di oltre 140km – ma in costante ampliamento – suddivisa in sei itinerari principali (“I sentieri dei briganti”, “Il monastero il castello, il mulino”, I sentieri della fortezza”, “Ai confini della Laga”, “La via dell’acqua” e “Il sentiero delle terme”) e ben 25 differenti sentieri che si inoltra tra la natura e le tradizioni di questo splendido territorio.

Questa escursione ad anello fa parte dell’itinerario “Ai confini della Laga” e il suo sentiero si snoda, in modo peculiare, per metà all’interno del meraviglioso Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga e per metà fuori.

Di difficoltà media, la lunghezza del percorso è di circa 11km, con diversi tratti di discesa e salita, compresi tra un’altitudine minima di 490 m e un’altitudine massima di 989 m.

Punto partenza è il piccolo centro abitato di Cagnano, frazione di Acquasanta Terme. Seguendo le indicazioni il sentiero sarà sempre ben evidente, ricalcando in parte il tracciato del “Sentiero del Tasso”.

Il cammino vi porterà a raggiungere prima un gruppo di abitazioni conosciute come Case Rotili, dal nome della famiglia romana che vi si trasferì dalla capitale per sfuggire all’epidemia di spagnola del secolo scorso, e poi l’altura che porta il nome di Pizzo Murello. Da qui il percorso scende nuovamente fino a Cantiano, chiudendo l’anello.

Peculiarità di questo trekking è quella di alternare tratti aperti e panoramici ad aree boschive, offrendo così la duplice possibilità di osservare il territorio circostante nella sua interezza e di conoscere la fauna e la flora che lo abitano.

 

Caratteristiche escursione:

 

  • Lunghezza: 11km circa
  • Altitudine massima: 989m
  • Altitudine minima: 490m
  • Difficoltà: media