Comunanza

COMUNE DI COMUNANZA

Via Rossini 2 – 63087 Comunanza (AP)

tel: 0736 843834

Sehenswürdigkeiten Comunanza
PALAZZO-COMUNALE-COMUNANZA
comunanza_VICOLO

Cosa sapere su Comunanza

Comunanzanasce lungo ilfiume Asonella provincia diAscoli Piceno.Comunanzaè un paese marchigiano dal caratteristico aspetto diborgo medievale.

In seguito a degli scavi archeologici, fatti in prossimità della zonaColle Terme, si è dimostrato che il territorio fu abitato già in epoca romana per la presenza distabilimenti termali.

Il primo nucleo abitativo diComunanzasi originò nel V e VI secolo, quando alcune famiglie provenienti dalla città diAscoli Picenosi trasferirono presso questa zona per sottrarsi alle continue incursioni barbariche.

Circa un chilometro fuori dal paese, in prossimità delMonte Pasillo, ci sono i ruderi delcastelloche fu della famiglia Nobili del quale purtroppo non si riesce a ricostruire la forma e la struttura originaria del fortilizio.

Tra i luoghi di interesse da visitare aComunanzaci sono: laChiesa di Sant’Anna, in stile tardo-Romanico; laChiesa di San Francesco, costruita sui resti di un edificio fortificato templare; laChiesa di Santa Caterina d’Alessandria, in stile neoclassico ricostruita nel XVIII secolo; laChiesa di Santa Maria a Terme, realizzata nel IX secolo in arenaria sui resti di un tempio pagano romano.

Consigli di viaggio

Chiesa di Sant’Anna

Una delle cose da vedere se siete a Comunanza è sicuramente la preziosaChiesa di Sant’Anna. Risalente al tardo-romanico venne fatta costruire dal letteratoAntonio Caferrinel XVII secolo. Ad oggi potrete ammirare il piccolocampanile a vela, iporticie l’interno a navata unica con un altare in stucco del 700.

Chiesa di San Francesco

La chiesa di San Francesco fu edificata nelXIII°secolosopra i resti di un antico mulino. Restaurata più volte si trova in ottimo stato di conservazione, stupenda lacantoriadel XVIII° secolo, glialtari ligneie glistucchidel ‘500 e del ‘700. Scorgerete l’opera del grandeSebastiano Ghezzi*risalente al XVI° secolo in cui viene rappresentato San Francesco che riceve le stimmate.

[* Sì, dovreste sapere che il grande pittore ed architettoSebastiano Ghezziè nativo di Comunanza. Fu attivo durante il periodo dell’arte barocca. Venne nominato ingegnere papale daPapa Urbano VIIItra i suoi lavori ricordiamo con piacere le lunette nel chiostro diSan Domenico ad Ascoli Piceno].

Chiesa di Santa Caterina d’Alessandria d’Egitto

La chiesa di Santa Caterina d’Alessandria d’Egitto è lachiesa principaledi Comunanza. Pensate che risale al1381come “Ecclesia Sancta Catarina into Castrum” negli anni demolita e poi riaperta al culto nel1831. In questi anni assunse lostile neoclassicoad opera del magnifico architetto ticinesePietro Maggi. Come potete notare però presenta il campanile romanico del vecchio edificio. All’interno, troverete graditissime sorprese: unica navata divisa in tre campate, numerosedecorazioni, lestatuedei santi e glistucchidi Domenico Paci. Celebri lerappresentazioni della Via Crucisrisalenti al XVII° secolo ed imperdibili le opere di “San Giovanni Battista, San Giuliana e le anime del Purgatorio” e “La Madonna di Loreto” di Giuseppe e Pierleone Ghezzi e Antonio Mercurio Amorosi.

Sempre all’interno della chiesa troverete anche unorgano in cantoria lignea. Arrivò a Comunanza nel1827, ovvero quanto la chiesa era in ricostruzione. Era uno degli elementi più importanti per festeggiare la ricostruzione, simbolo straordinario e proveniente dallaSanta Casa di Loreto. Ad oggi è uno dei pezzi più pregiati della chiesa, pensate che per questo stupendo strumento si muovono moltissimi appassionati. Oltre ad esser di valore unico per la sua storia è famoso per esser unico nel suo genere.

Chiesa di Santa Maria Terme

Lachiesa di Santa Maria Termeè sicuramente una delle tappe da fare: venne realizzata nelIX° secoloa partire da resti di un tempio dedicato a Dionisio. Non a caso, sono conservate ad oggi le colonne in blocchi di tufo e travertino. Il suo stiletardo medioevalerispetta tutte le caratteristiche dell’epoca: all’interno troverete la navata unica con una volta a botte dove si possono ancora scorgereaffreschirisalenti al XIII°secolo.

Come arrivare a Comunanza

Da Nord:Prendere l’autostrada A14 Bologna-Bari in direzione di Ancona, uscire a Pedaso, seguire direzione Pescara, attraversare Pedaso, prendere la SP 238, attraversare Rubbianello e seguire le indicazioni per Comunanza. Da Sud:Prendere l’autostrada A14 in direzione di Napoli, seguire la direzione San Benedetto del Tronto – Ascoli Piceno, continuare sulla RA11, uscire in direzione Roma, imboccare la SS 4, continuare sulla SP 237, attraversare Roccafluvione e seguire le indicazioni per Comunanza.

Si raggiunge la stazione ferroviaria di Pedaso e si prosegue in autobus con le linee Start.

Dalle migliori città italiane partonoAutolinee Start e Trasfert per Comunanza.

Scalo Raffaello Sanzio, FALCONARA (AN) distante 115 Km da Comunanza.