NederlandsEnglishDeutschItalianoРусский
NederlandsEnglishDeutschItalianoРусский

Basilica di San Giuseppe da Copertino

San Giuseppe da Copertino è il patrono di Osimo, molto conosciuto per essere il santo protettore degli studenti. A lui è dedicata questa che è una delle chiese più importanti della città, che svetta nel cuore del centro storico.

La chiesa, in origine intitolata a San Francesco – che si dice passò da Osimo nel 1215 e nel 1220 –, fu edificata nel XIII secolo, per essere poi completamente rifatta intorno alla metà del Settecento, quando, successivamente alla beatificazione e poi alla canonizzazione di Giuseppe da Copertino, furono affidati all’architetto Andrea Vici i lavori per il rinnovamento della struttura. Della struttura originaria rimangono infatti tracce solamente nell’esterno romanico-gotico, che crea un affascinante contrasto con le decorazioni interne tardo barocche della seconda metà del XVIII secolo.

Numerose sono le opere d’arte custodite all’interno della basilica, come il dipinto del 1503 di Antonio Solario da Venezia che raffigura la Madonna in trono con Santi, frammenti molto ridotti degli affreschi del Duecento, o la Crocifissione di Francesco Solimea.

Sotto l’altare maggiore si trova invece la cripta dove sono ancora oggi custodite le spoglie del santo, interamente riscostruita nel 1963 in occasione del terzo centenario dalla sua morte.

SCARICA L'APP MYMARCHETRAVELLING

UN NETWORK DI ECCELLENZA

Un nuovo modo di vivere le esperienze.

Un’esclusiva app piena di funzionalità innovative per vivere al meglio le Marche!