Cattedrale di S. Maria Assunta | Marche travelling

Cattedrale di S. Maria Assunta

L’imponente Cattedrale di S. Maria Assunta, che si affaccia sulla centrale Piazza Sisto V di Montalto delle Marche, è uno dei principali luoghi di culto della Diocesi di San Benedetto del Tronto-Ripatransone-Montalto, dal 1965 elevata al rango di basilica minore da papa Paolo VI.

Edificata partire dagli ultimi anni del XVI secolo, questa importante chiesa dell’ascolano è legata alla figura del pontefice Sisto V, al secolo Felice Peretti, nato a Grottammare nel 1521 da una famiglia originaria proprio di Montalto. Fu questo papa infatti, durante il suo breve ma intenso pontificato (1585 – 1590), ad ordinare la costruzione della Cattedrale di S. Maria Assunta, dando prova del forte legame con il territorio della sua infanzia e giovinezza, dove ancora oggi sono tante le opere e le istituzioni a lui riconducibili.

La prima pietra della futura struttura, sorta in un punto strategico tra il vecchio centro abitato e la città nuova di Montalto, fu infatti posta il 30 maggio 1589. Affidati all’architetto Girolamo Rinaldi, i lavori proseguirono spediti fino alla morte di Sisto V il 27 agosto dell’anno successivo, per poi rallentare fino all’apertura di fine Seicento, cui seguiranno ulteriori ritocchi e modifiche nei secoli a venire.

La facciata in mattoni a vista, posta in rilievo rispetto all’ingresso grazie ad un porticato, è solenne ed austera, caratterizzata dalla presenza di quattro lesene – cui se ne aggiungono altre quattro laterali – con semicapitelli decorati e di un piccolo frontone.

L’interno, che si sviluppa secondo una superficie totale di circa 1800mq, è maestoso e ricco di elementi decorativi, molti dei quali realizzati dal pittore, scultore ed architetto Luigi Fontana di Montesanpietrangeli.

Suddivisa in tre navate, la struttura presenta una cripta – o chiesa inferiore – a croce greca e una chiesa superiore a croce latina. Affascinanti il campanile realizzato nel 1852 dietro progetto di Luigi Poletti e la cupola ottagonale decorata dal Fontana.

Svariate sono anche i dipinti, molti dei quali mostrano soggetti che si rifanno alla vita di Maria.