Chiesa di San Giacomo Maggiore | Marche travelling

Chiesa di San Giacomo Maggiore

La chiesa di San Giacomo Maggiore di Massignano si affaccia, assieme alla Torre Civica ed al Palazzo Comunale, sulla piazza centrale del paese.

Principale edificio sacro di questo piccolo centro del piceno di origine medievale, la chiesa fu edificata, dietro progetto dell’architetto Paglialunga, a partire del 1779, per essere consacrata sei anni più tardi, nel 1785.

La facciata in mattoni a vista, suddivisa in due ordini e decorata con alcune lesene, è semplice ed austera, secondo i dettami dello stile neoclassico.

L’interno si sviluppa seguendo un’unica navata, su cui si aprono diversi altari laterali.

Il bianco prevalente delle pareti e del soffitto è impreziosito da vari dettagli in oro e da differenti elementi decorativi.

Diverse sono le opere d’arte custodite all’interno della chiesa di San Giacomo Maggiore, tra le quali spicca una tela di Vittore Crivelli – recentemente restaurata – raffigurante la Madonna in adorazione del Bambino, databile intorno al 1480.

Vittore Crivelli, originario di Venezia così come l’ancor più celebre fratello Carlo, fu uno dei principali protagonisti dell’arte sacra marchigiana del Quattrocento.

Il dipinto del Crivelli di San Giacomo Maggiore, caratterizzato da una forte simmetricità, vede al centro la Madonna con due angeli ai lati e diverse teste angeliche alate nella parte superiore, e ai suoi piedi il Bambino Gesù, sorretto da altre teste d’angelo.

Uno dei locali della chiesa ospita poi un piccolo museo parrocchiale, dove sono esposti diverse opere di oreficeria, oggetti sacri e alcune tele realizzate tra il XVII e il XVIII secolo