NederlandsEnglishDeutschItalianoРусский
NederlandsEnglishDeutschItalianoРусский

Due antiche chiese da visitare a Quintodecimo

Il turista appassionato di storia dell’arte, in vacanza ad Acquasanta Terme, non potrà farsi sfuggire la visita di due chiese antiche presenti nel vicino borgo di Quintodecimo. Vi presenteremo la Chiesa di Santa Maria delle Piane e la Chiesa del SS. Crocifisso, che rappresentano due tesori di questa fantastica zona, fatta di natura e cultura. Qui le orme del passato sono circondate dalla maestosità del Parco dei Monti della Laga.  Innanzitutto è importante evidenziare che Quintodecimo nasce alle pendici collinari del gruppo dei Monti della Laga, proprio dove naturalmente terminano i Sibillini. Ci troviamo a soli 2 km da Acquasanta Terme,  sulla via consolare Salaria, un’antichissima strada italica che per secoli fu la più breve e rapida via di comunicazione tra Roma ed il medio Adriatico. Nel piccolo borgo si possono ancora scorgere evidenze di tale antichissimo percorso. Il borgo è ad un’altezza di 500 m e si trova sopra il corso del fiume Tronto, che nasce dal versante occidentale della Laga, sotto la cima della Laghetta a m. 1903. 

La Chiesa di Santa Maria delle Piane

La chiesa della S. Maria delle Piane si trova a Quintodecimo, per la precisione, nella contrada Piazza del borgo. Questo antico luogo di culto venne restaurato nel 1908-09. La caratteristica più affascinante è il fatto che sono ancora visibili gli elementi costruttivi romanico-lombardi. Diventata pieve nel 1504, la chiesa ha ora una facciata caratterizzata da una liscia cortina muraria. Nel rifacimento la facciata incorporò un rosone semplice ed un portale in pietra locale sul quale c’è il riferimento della data di posa: 1439. La copertura della chiesa è attualmente a capriate di legno. Il campanile a torre ha pianta quadrata ed è del 1910-1915. Esso presenta solo l’attico aperto da monofore, nelle quali suonano 3 campane, ed è impreziosito da un marmo esterno con sopra scolpite una mitria e le chiavi di San Pietro. L’interno è qualcosa di spettacolare per la visita, in quanto il turista potrà scoprire tantissimi affreschi. La cosa più rilevante dal punto di vista storico-artistico, è il fatto che gli affreschi sono ad opera. Tutte le opere del frate-pittore Augusto Mussini.

La Chiesa del SS. Crocifisso

Il visitatore si troverà di fronte un’altra tipologia di chiesa, sempre presso Quintodecimo, quando si imbatte nella chiesa del SS. Crocifisso. Questo antico luogo di culto si trova nella contrada Forcella, che era una chiesa parrocchiale. Costruita interamente in pietra arenaria, incorpora uno stupendo portale in travertino del 1562 che presenta particolari incisioni. Al suo interno da notare la crocifissione, che è in legno e di arte marchigiana con richiami a quella abruzzese, del XV secolo. Il “ciborium” è in pietra con tetto liscio e cuspide sulla facciata. Poggia su quattro colonne di marmo con basamento rialzato e capitello di stile grezzo. Sulla fascia perimetrale si legge in latino “ti adoriamo in questo castello” e sotto la volta, a crociera, si possono ammirare i 4 evangelisti dipinti nel XVI secolo. Il campanile esterno è del 1884.