Macerata

I.A.T. Informazioni e accoglienza turistica

corso della Repubblica 32

tel.0733 234807 

fax 0733-266631

e-mail iat.macerata@regione.marche.it

Cosa sapere su Macerata

Macerata è la città ricca di prestigio, capoluogo e sede dell’omonima provincia nelle Marche.

Macerata è tra le città più grandi delle Marche e vanta la presenza della famosa Università degli Studi di Macerata.

Macerata è ubicata tra la vallata del fiume Potenza e quella del fiume Chienti, inoltre è vicinissima al litorale adriatico e non molto distante anche dai paesi dell’entroterra.

Macerata fa parte dell’Associazione delle Città d’Arte e Cultura e propone tantissimi eventi culturali durante l’anno, sono un esempio: La Rassegna di Nuova Musica è oggi uno degli eventi di musica contemporanea più importanti d’Italia. Il teatro ospita la manifestazione musicale Musicultura.

Inoltre Macerata è sede universitaria tra le più antiche nel mondo fondata nel 1290. Dal 1965 è attivo il Centro di Studi Storici Maceratesi. Il Centro studi “Carlo Balelli” per la storia della fotografia.

Da Macerata parte l’annuale pellegrinaggio votivo verso la Basilica della Santa Casa di Loreto.

Macerata hanno sede due importanti editori nazionali, Liberilibri e la casa editrice Quodlibet.

Anche se con molto scetticismo, secondo molti storici, la città di Macerata sarebbe nata dalle macerie del centro romano di Helvia Recina, localizzabile a livello dell’ odierna Villa Potenza. Così delle mura, dell’ anfiteatro, delle terme, dei templi e del selciato oggi resta poco.

Luoghi interessanti da vedere a Macerata sono la quattrocentesca Cattedrale dedicata a San Giuliano;

Lo Sferisterio è una architettura teatrale di immensa bellezza progettato nell’ottocento;

La villa Compagnoni delle Lune, villa nobiliare che si trova a Cimarella, nella periferia di Macerata, residenza estiva dell’omonima famiglia.

Il Palazzo Compagnoni Marefoschi è un’antica dimora signorile che si trova a Macerata, il cui nucleo originario risale al XIII secolo.

 

Consigli di viaggio

Palazzo Ricci

Istituto storico della Resistenza

Cattedrale di San Giuliano

Biblioteche dell’Università degli Studi di Macerata

Sferisterio

Museo del Risorgimento

villa Compagnoni delle Lune

Palazzo Compagnoni Marefoschi 

Museo di storia naturale di Macerata

Museo della carrozza

Museo tipologico del presepe

Pinacoteca civica presso Palazzo Buonaccorsi

Museo tipologico del presepe

Archivio di Stato

Come arrivare a Macerata

Macerata è servita dall’Autostrada A/14 che collega Bologna a Taranto all’uscita Macerata-Civitanova Marche.

per raggiungere Macerata bisogna scendere alla fermata Civitanova Marche, collegata al tratto Milano-Lecce e proseguire o con un treno locale oppure con autobus

Numerose autolinee collegano la città con i maggiori centri dell’Italia come Roma. Inoltre è possibile usufruire del servizio di due autolinee: Roma Marche linee spa e Start spa.

l’aeroporto più vicino è quelloAncona-Falconara, dal quale è possibile utilizzare mezzi pubblici quali autobus o treni locali per raggiungere il capoluogo di provincia.

Dove dormire