Museo Civico Libreria San Giacomo della Marca | Marche travelling

Museo Civico Libreria San Giacomo della Marca

San Giacomo della Marca, nato a Monteprandone nel 1393, fu un importante esponente dell’ordine dei Frati Minori, predicatore, diplomatico e uomo di grande cultura. Proprio a Monteprandone, all’interno del Convento di Santa Maria della Grazie, san Giacomo raccolse un cospicuo numero di codici, che andarono a formare una ricca biblioteca capace di raggiungere i 700-800 testi, divenendo una delle più rilevanti collezioni francescane del XV secolo.

Nel corso del tempo, e in particolare nella seconda metà del Settecento, molti codici furono purtroppo trafugati, e alla conservazione della biblioteca non bastò nemmeno la bolla papale emanata da Pio II che prevedeva la scomunica per chi avesse sottratto i libri da questo luogo.

San Giacomo della Marca

Oggi rimangono comunque 61 manoscritti, custoditi all’interno del Museo Civico di Monteprandone, tutti risalenti al XIV-XV secolo, tranne uno precedente datato IX-X secolo. Molti di questi testi hanno la peculiarità di avere dimensioni ridotte – probabilmente perché utilizzati per lo studio e sottoposti perciò a continui spostamenti – e, oltre al valore storico, alcuni esprimono anche una valenza artistica non indifferente, visibile nelle raffinate miniature e nelle decorazioni.

La collezione odierna è suddivisa in cinque sezioni: testi classici, testi sui Padri della chiesa – in particolare Sant’Agostino e San Girolamo –, testi degli autori scolastici, testi di diritto e, infine, manuali di grammatica.