Museo Diocesano di Pesaro | Marche travelling

Museo Diocesano di Pesaro

Il Museo Diocesano di Pesaro racchiude il patrimonio storico-artistico della chiesa cittadina. È ospitato all’interno dei locali sotterranei di Palazzo Lazzarini, edificato di fronte alla Cattedrale di Santa Maria Assunta tra il XVIII e il XIX secolo per divenire Seminario.

La collezione del Museo Diocesano è suddivisa in due sezioni principali: la sezione archeologica e la sezione storico-artistica.

La sezione archeologica si sviluppa in tre sale. La prima è la sala del sarcofago, dove sono custoditi due antichi sarcofagi, quello monumentale di San Decenzio del VII secolo, importante esempio di arte ravennate, e quello di Ginestreto risalente alla metà dell’VIII secolo, oltre a diverse epigrafi funerarie romane e capitelli di epoca medievale.

La seconda sala, detta sala dei mosaici, racchiude vari frammenti di mosaici, per lo più provenienti dal duomo cittadino, conosciuto proprio per la sua splendida, doppia pavimentazione musiva. La terza sala è invece quella dei reperti archeologici, ed ospita diversi oggetti di varie epoche tornati alla luce sul finire del XX secolo durante i lavori di scavo della cattedrale.

La sezione storico-artistica è suddivisa in sei differenti sale: la sala dell’Eucarestia, la sala della Confraternita del Santissimo Sacramento, la sala dei Lazzarini e del Settecento pesarese, la sala dei tessuti, la sala della scultura lignea e la sala degli argenti. Qui è possibile ammirare oggetti e opere d’arte che ripercorrono oltre un millennio di storia, dalla magnifica pisside eburnea bizantina del VI secolo ai dipinti settecenteschi.