NederlandsEnglishDeutschItalianoРусский
NederlandsEnglishDeutschItalianoРусский
Recentemente ci siamo occupati di un minuscolo animaletto che popola il Lago di Pilato, il chirocefalo, ma qual è la fauna di quel posto meraviglioso che sono i Monti Sibillini?!

Se siete alla ricerca di un luogo incantato, in mezzo alla natura, allora dovreste conoscere i nostri Monti Sibillini. Le leggende che narrano la presenza della Sibilla, il Lago di Pilato, il monte Vettore, Palazzo Borghese che conserva la sua antica storia. Oltre a tutto ciò, troverete paesaggi mozzafiato. D’inverno con la fitta neve che cade in montagna avrete un paesaggio da circolo glaciale artico, d’estate è la meta di molti passeggiatori e scalatori. I borghi alle pendici delle montagne sono peraltro stupendi: conservano lo stile marchigiano e sono veri e propri paesini di montagna.

Ma un altro motivo per cui vale la pena passare una vacanza nei Monti Sibillini è sicuramente la sua fauna: ricca e selvaggia. C’è il lupo, tornato recentemente, l’istrice, il cinghiale e il capriolo. Sono stati reintrodotti i cervi ed il camoscio appenninico. Quest’ultima specie secondo un censimento che si è svolto nel mese scorso risulta essere in crescita. Sempre secondo lo studio, si pensa che ci siano ben 150 esemplari molti dei quali sono concentrati nell’area del Monte Bove.

Troverete anche l’aquila reale, l’astore, lo sparviero ed il falco. Ci sono gufi, la conturnice ma anche il cordirossone, il sordone, il fringuello alpino ed il picchio. Fate attenzione perché durante le vostre passeggiate potrete incorrere nella spiacevole sorpresa di incontrare la vipera dell’Ursini. E poi chiaramente, come vi avevamo scritto qui, c’è anche uno degli animaletti che non troverete da nessun’altra parte: il chirocefalo.

Qui di seguito vi mostriamo qualche video del progetto L’occhio nascosto dei Sibillini che ci mostra i suoi stupendi animali.. quando meno se lo aspettano!