Sentiero del Granchio Nero | Marche travelling

Sentiero del Granchio Nero

Il Sentiero del Granchio Nero collega Castelplanio alla piccola frazione di Macine, attraverso un sentiero facile e privo di criticità che si immerge all’interno della fitta e rigogliosa natura di questa zona dell’entroterra anconetano.

Oltre alla varietà della flora, il territorio è abitato da numerosi animali, tra i quali si conta anche il Granchio Nero che dà il nome al percorso. Si tratta di un raro Granchio di Fiume (Potamon fluviatile) caratterizzato da un carapace di colore nero, la cui presenza è solitamente una garanzia della buona qualità dell’acqua circostante.

Il sentiero, percorribile durante tutte le stagioni (dopo i giorni di pioggia il terreno potrebbe però risultare fangoso e sdrucciolevole ed è quindi sconsigliato), è lungo circa 5 km – andata e ritorno – e sale dalla frazione di Macine verso il centro storico di Castelplanio, o viceversa.

Partendo da Macine si può posteggiare l’auto nel piazzale antistante la chiesa e procedere su via Copparoni fino all’inizio del sentiero, ben segnalato.

La prima parte dell’itinerario, prevalentemente pianeggiante, procede a ridosso di un fosso dove è sempre presente acqua. Dopo circa 2km la strada comincia quindi a salire (il dislivello complessivo è di circa 200m) fino a raggiungere la piazza del Municipio di Castelplanio.

Pur non presentando il Sentiero del Granchio Nero particolari difficoltà, si consiglia un abbigliamento adatto ad una passeggiata in natura e delle scarpe in grado di affrontare possibili tratti scivolosi.

La durata complessiva dell’itinerario è di circa 2h, 1.15h a salire e 45m a scendere, invertendo le tempistiche se si sceglie di partire dal centro di Castelplanio.

Il sentiero può essere percorso anche in mountain bike.