NederlandsEnglishDeutschItalianoРусский
NederlandsEnglishDeutschItalianoРусский

Torna a Fermo la rassegna Jazz che si terrà nel Piazzale Azzolino. Siamo alla XIV edizione, ecco a voi il programma completo dei cinque appuntamenti che si terranno a Luglio ed a inizio Agosto.

Si inizierà il prossimo 7 luglio nella stupenda cornice di Piazzale Azzolino, la rassegna è organizzata dall’Associazione “Gabriele D’Annunzio”, in collaborazione con Round Music, con  il contributo del Comune di Fermo e del Consiglio Regionale delle Marche. I concerti inizieranno alle 21.45 e saranno ad ingresso gratuito!

SABATO 7 LUGLIO 2018 – ENSAMBLE DEL CONSERVATORIO “G.B. PERGOLESI” DI FERMO

Dipartimento di Musica Jazz – Musica d’insieme per formazioni jazz
SOFTLY JAZZ MUSIC AT NIGHT – diretto dal M° Mauro De Federicis
Voci: Elettra Benedetto, Ilenia Ciarrocchi, Giorgia Giampaoli, Eleonora Cervellini, Daniele Odorici
Pianoforte: Silvia Premici, Agnese Sanna, Daniele Astorri
Chitarre: Raffaele Filoni, Federico Sirocchi, Francesco Di Filippo, Danilo Pomante, Giuseppe Cistola, Gianluca Ricci, Fabio Pietrella, Stefano Proietti
Basso elettrico: Francesco Cicconi
Batteria: Michele Morettini, Riccardo Chiacchiera
L’ensamble eseguirà brani di Gershwin, Chico Buarque de H., Marks, Young, Jobim e molti altri, per un programma variegato che ha come filo conduttore l’approccio degli studenti alla musica e la voglia di concedersi per dare il proprio piccolo, grande contributo.

SABATO 14 LUGLIO 2018 – JOE BARBIERI

ORIGAMI
Joe Barbieri – voce e chitarra
Antonio Fresa – pianoforte
Stefano Jorio – violoncello
Giacomo Pedicini – basso acustico
Sergio Di Natale – batteria
Joe Barbieri porta in sé riferimenti alla canzone d’autore della migliore scuola italiana e francese, come anche al jazz o alla bossa nova. “Origami” è l’ultimo lavoro di Barbieri, che conduce gli ascoltatori in un viaggio lieve in cui ciascuno ritrova un ricordo, una nostalgia, una sensazione provata, un attimo della propria quotidianità raccontati con l’energia delicata che ognuno vorrebbe dedicata ai propri sentimenti.

SABATO 21 LUGLIO – KARIMA feat. THE CYRCLES TRIO guest PAOLO RECCHIA

VOICES
Karima – voce
Piero Frassi – pianoforte
Gabriele Evangelista – contrabbasso
Paolo Recchia – sax alto e soprano
Bernardo Guerra – batteria
Il jazz è il primo amore della cantante italo algerina e, anche se nel suo presente non mancano esperienze molto diverse, Karima mantiene costantemente aperta la porta su quel mondo, esplorandolo con curiosità e passione. Con l’eleganza che la contraddistingue affronta un repertorio raffinato che comprende standard jazz ma è sostanzialmente dedicato ai grandi brani del ventesimo secolo. Piero Frassi, Gabriele Evangelista e Bernardo Guerra sono una ritmica affiatata e versatile. Paolo Recchia è un sassofonista di straordinaria sensibilità. Una
formazione in grado di supportare l’intensità della cantante per un concerto pieno di emozione e grande musica.

SABATO 28 LUGLIO 2018 – JIM ROTONDI QUINTET feat ELISABETTA ANTONINI

TOUR EUROPEO 2018
Jim Rotondi – tromba
Elisabetta Antonini – voce
Daniele Gorgone – pianoforte
Daniele Sorrentino – contrabbasso
Elio Coppola – batteria
Un incandescente swing regna sovrano nel gruppo stabile dello straordinario trombettista americano Jim Rotondi. Nel repertorio del quintetto ci sono nuovi arrangiamenti di intramontabili standard appartenenti alla tradizione jazzistica, oltre a composizioni originali autografate da Rotondi e Gorgone, per un concerto dalla grande energia e straordinaria eleganza.

SABATO 4 AGOSTO 2018 – CAMERA SOUL

CONNECTIONS
Maria Enrica Lotesoriere – voce
Pippo Lombardo – tastiere
Alex Milella – chitarra
Antonello Losacco – basso
Fabio Delle Foglie – batteria
Liviana Ferri – percussioni
Marco Bernardi – sax
Alberto Di Leone – tromba
Camera Soul è il fenomeno soul-jazz italiano che sta spopolando nel mondo. L’ultimo album “Connections” è una conferma: dopo il trionfo internazionale di “Dress Code”, la band approfondisce la ricerca nelle sonorità più classiche del soul funk, arricchendole con arrangiamenti e spunti solistici sempre più jazzy e uno stile inconfondibile, personalissimo e maturo.